A Messina trionfa Cateno De Luca che però non avrà neanche un consigliere a sostenerlo, ad Acireale comincia l’era dei 5Stelle che però finisce a Ragusa dove torna il centrodestra che vince anche a Comiso, Partinico, Piazza Armerina. Siracusa ed Adrano al centrosinistra.

Stefano Alì

Acireale teatro di una nuova sconfitta per il centro destra che vede insediarsi il nuovo feudo elettorale della neo ministro della Salute Giulia Grillo: vince infatti il candidato del movimento 5Stelle Stefano Alì che con il 56,7% ribalta il risultato del primo turno dove aveva prevalso il cugino Michele Di Re che si è fermato al 43,3%. Meno della metà gli elettori che hanno deciso di esprimere la loro preferenza, il 45,28%, 20.805 votanti su 45.944 aventi diritto.

Michele Di Re

Angelo D’Agate

Ad Adrano prevale il centrosinistra di Angelo D’Agate, 7.781 voti pari al 63,61% con il centrodestra di Aldo Di Primo fermo al 36,39% dei suoi 4.451 voti. Scarsa l’affluenza che supera di poco il 36% di 12.586 votanti sui 35.626 che ne avevano diritto.

Aldo Di Primo

Cateno De Luca

A Messina fuochi d’artificio per il “sindaco solo” Cateno De Luca, raggiunge il 65,3% battendo il centro destra al gran completo di Dino Bramanti che si ferma al 34,72%. De Luca dovrà provare a governare la città da solo considerato che nessuna delle liste a suo sostegno ha superato la soglia di sbarramento del 5%. Anche qui scarsa l’affluenza, con appena 77.361 votanti su 196.911 elettori, il 39,29%.

Dino Bramanti

Francesco Italia

Siracusa conferma l’amministrazione uscente eleggendo il vice sindaco della giunta Garozzo, Francesco Italia che col 53% supera il candidato del centro destra Paolo Ezechia Reale che però ha annunciato ricorso per le anomalie del primo turno. Drammatica l’affluenza ferma al 34% con appena 35.169 votanti su 103.213 aventi diritto.

Paolo Ezechia Reale

Peppe Cassì

Ragusa vede tramontare l’amministrazione dei 5Stelle che lasciano lo scranno al civico Peppe Cassì sostenuto da Fratelli d’Italia che ottiene il 53,07% superando il 46,93 ottenuto da Antonio Tringali con un affluenza poco sotto il 42%.

Nino Tringali

Maria Rita Schembari

Comiso va per un soffio al centrodestra di Maria Rita Annunziata che ottiene appena 62 voti in più del candidato del centrosinistra Filippo Spataro nel comune che ha registrato la più alta affluenza di questo turno: il 57,20%.

Filippo Spataro

Maurizio De Luca

In provincia di Palermo, Partinico è andata al centro destra di Maurizio De Luca che con il 65% ha battuto Pietro Rao sostenuto dalla Lega.

Nino Cammarata

Anche Piazza Armerina al centrodestra con Antonino Cammarata al 54,4% su Mauro Valerio Di Carlo per il centrosinistra.

Mauro De Luca