sabato - 24 agosto 2019

Policlinico, risponde la direzione: “Tutto a posto…o quasi”

L’articolo sui 4 reparti di chirurgia del Policlinico di Catania, che tutti insieme realizzano appena un migliaio di interventi l’anno, ha fatto il botto: qualche malumore, molto rumore ma nessuno ha contestato i dati. Anzi, giunge una risposta della direzione del Policlinico che li conferma, adducendo una motivazione che lascia basiti: a quanto pare mancano

La curiosità: forse avremo il leader antagonista Matteo Iannitti in divisa da vigile agli ordini del sindaco Pogliese

Paradossi Etnei o Contrappassi Vulcanici. Catania è città della Disperazione e della Meraviglia: può accadere di tutto, tutto può essere notizia, barzelletta o tragedia, a volte entrambe. In giornate convulse, dettate dalle lancette del dissesto condito da dichiarazioni smemorate da Trattamento Sanitario Obbligatorio, un sorriso lo strappa l’immagine che scaturisce a scorrere l’elenco dei 154

Premio nazionale Legambiente al Capo Centro della DIA Siciia Orientale Renato Panvino

Annualmente Legambiente organizza un’edizione del premio nazionale Ambiente e Legalità, un attestato di merito che Legambiente riconosce a magistrati, uomini delle forze dell’ordine e della società civile, giornalisti e imprenditori che si sono particolarmente distinti nella lotta alla criminalità ambientale. Quest’anno la scelta è caduta sul Primo Dirigente della Polizia di Stato Renato Panvino per

Ordine dei Medici: i consiglieri dimissionari diffidano i “giapponesi” e informano il ministro Grillo

Fibrillazioni in attesa dell’improbabile seduta del “consiglio direttivo che non c’è più” che dovrebbe riunirsi secondo il presidente convocante Massimo Buscema alle 20 di questo 23 luglio. Raggiunti dalla convocazione benché dimissionari, 5 degli ormai ex consiglieri, Rosalia Lo Gerfo, Lucio Di Mauro, Nino Rizzo, Alfio Pennisi ed Emanuele Cosentino hanno inviato una pec contestando

L’osceno video con Enzo Bianco che annunciava ai poveri lavoratori di aver salvato Pubbliservizi: altro che!

Era il 26 settembre 2017 quando l’allora “sindaco metropolitano” Enzo Bianco si produceva nell’ennesima performance che lascerà alla storia di questa disgraziata città. Quanto ne abbiamo scritto denunciando che si stava affogando in promesse ridicole e irresponsabili?   Sappiamo oggi com’è andato a finire questo “salvataggio”: non occorre aggiungere nulla!

In Sicilia trasporti da quarto mondo: la denuncia dei pendolari sui ritardi ferroviari

Riceviamo e pubblichiamo integralmente la denuncia ricevuta dal “Comitato Pendolari Siciliani”, limitandoci ad aggiungere semplicemente che la gestione dei trasporti da parte delle società concessionarie è una vergogna indegna di una nazione civile, responsabilità di tutte quelle autorità politiche e giudiziarie che non riescono a garantire il rispetto di standard minimi di decenza a fronte

Taormina Film Fest. Grande attesa per la serata del 20 con ingresso gratuito al pubblico

La 64° edizione del Taormina Film Fest è entrata ormai nel vivo e cresce l’attesa per la serata finale con ospiti di straordinaria grandezza e personaggi amati dagli spettatori, che potranno accedervi gratuitamente. Il Gran galà di venerdì 20 luglio nella splendida cornice del Teatro antico, sarà presentato dal giornalista e conduttore televisivo Salvo La Rosa. Il programma

Comunali: Salvini con Pogliese riempie la hall dell’Excelsior, Di Maio con Grasso…piazza Dante

Confronto a distanza tra i due neo vice premier che a Catania sostengono candidati diversi.

Le case popolari consegnate da Bianco subito occupate da malavitosi?

Il 10 agosto il sindaco di Catania ha consegnato a Librino, al solito con tanto di comunicato e foto di rito, 24 alloggi popolari ad altrettante famiglie. Giubilo su Facebook ed autoesaltazione. Ma è una cosa bella, al di là della propaganda. Almeno sarebbe tale se non fosse vero quanto pubblicato dal consigliere comunale Manlio

Lampedusa, il piccolo ospedale delle tartarughe

Lampedusa non è solo terra di confine tra la disperazione dei migranti e la loro speranza tanto ingenua quanto mal riposta. È anche terra di mare per eccellenza, dove l’amore per le sue creature anima l’impegno di gente straordinaria che dedica la vita a salvare creature che potrebbero sopravvivere secoli se gli ami ed i sacchetti di

Camera Commercio, il ministro ha firmato: accorpate Catania, Ragusa e Siracusa

Con un comunicato ufficiale nella tarda serata di ieri il Ministero dello Sviluppo Economico ha dato notizia nella home page del proprio sito che il ministro Calenda ha posto fine all’annosa vertenza sul riordino delle Camere di Commercio, chiudendo la partita sull’accorpamento di quelle di Catania, Ragusa e Siracusa. Adesso deve insediarsi il consiglio camerale

Agen-Confcommercio VS Commissario Irsap Brandara: replica, controreplica e conclusione

Nell’intervista rilasciata a Sudpress il presidente di Confcommercio Pietro Agen aveva colto l’occasione di una nomina da parte del commissario dell’IRSAP Maria Grazia Brandara per contestare l’uso smodato da parte della Regione del commissariamento di moltissimi, troppi enti, alterando così il legittimo corso istituzionale. Il commissario IRSAP ci ha inviato una sua replica che ovviamente pubblichiamo integralmente.

Mercoledì 28 giugno il debutto a Catania di “Blue Pro/fundus – studio per una rinascita”

Scenario Pubblico alle 21 ospiterà lo spettacolo ideato e diretto da Emanuela Pistone per Isola Quassùd, vincitrice del concorso ministeriale MigrArti 2017: “In scena l’umanità in fuga dal dolore mescolata all’umanità in fuga da sé stessa”. POTENTE

Francesco Basile: “La mia candidatura in continuità d’azione col Rettore Pignataro”

L’ultima candidatura ad essere presentata allo scadere del termine è stata quella del presidente della Scuola di Medicina Francesco Basile che si propone di amministrare l’Ateneo in un clima di pacificazione con un “progetto condiviso per una Università di prestigio proiettata al futuro.”

Enrico Foti: “Io l’unico a non aver avuto incarichi da Recca o Pignataro.”

Marca subito e con decisione una netta discontinuità con il recente passato ed in particolare con entrambe le ultime due gestioni. Fa appello alla comunità accademica per uno scatto d’orgoglio verso un establishment che secondo lui è solo di conservazione e non riuscirebbe ad arrestare la china discendente intrapresa.

Flippo Drago: “Continuare l’opera di Pignataro”

Il secondo Ordinario a formalizzare la sua candidatura a Magnifico Rettore è il direttore del dipartimento di Scienze Biomediche Filippo Drago. Il suo obiettivo dichiarato è amministrare in chiara continuità con il suo predecessore con il quale ha collaborato e di cui ne rivendica la successione.

Login Digitrend s.r.l