In quello studio dove Antonio ci riceve sembra come se il tempo si sia fermato. La sensazione è che Gaspare Lombardo, il Mago Goldin (o il Professore come lo chiamavano gli amici), possa entrare da un momento all’altro per insegnarci qualche gioco di magia, con quello stile elegante e pacato che lo ha sempre contraddistinto.

Era uno che amava insegnare e che amava la magia come un bambino, anche quando ragazzetto non lo era più già da un po’.

E nel racconto di Antonio Lombardo, figlio di Goldin e adesso illusionista anche lui, ritroviamo un grande artista, ma soprattutto un grande uomo.

Il Sicily Magic Fest, il festival dell’Illusionismo siciliano, inizia oggi pomeriggio e un’area della mostra “I grandi Illusionisti di sempre” sarà dedicata proprio a lui: fondatore del Club Magico Siciliano, che ha presieduto per tantissimi anni, Goldin è stato maestro di tanti illusionisti che ancora oggi calcano le scene siciliane ma non solo.

E in questa intervista Antonio Lombardo, il Mago Antoine ci racconta di questo papà magico e dell’eredità che ha lasciato a lui e a tutti gli illusionisti siciliani.