“Ricostituire la Commissione antimafia tra i primi atti della nuova legislatura, ed averne esteso competenze e funzione di vigilanza anche ai processi corruttivi, rappresenta un’importante passo avanti e una forte assunzione di responsabilità per la politica siciliana.
Toccherà adesso alla nuova Commissione antimafia essere all’altezza dei compiti che si è voluta dare. Agendo con concretezza, sobrietà ed assoluta autonomia”.

Lo ha detto Claudio Fava, dopo il voto dell’Assemblea Regionale Siciliana che all’unanimità ha approvato la sua proposta di legge per la nuova commissione regionale antimafia.