Basterà individuare il bus decorato per andare al mare: fantastico! Apriamo con una notizia probabilmente un pò naif in questi giorni di mega inchieste giudiziarie che promettono di disarticolare l’establishment cittadino. Oggi ci occupiamo, e in positivo, dell’Azienda Metropolitana Trasporti che pur con tutti i problemi che sopporta a causa della situazione finanziaria, sta tentando una difficile riorganizzazione interna riconoscendo, anche se solo parzialmente, alcune professionalità eccellenti e lanciando servizi innovativi resi preziosi dalle splendide livree con cui l’artista catanese di fama internazionale Alice Valenti ha trasformato la solita vettura in un’opera d’arte che rende riconoscibile il tragitto per i siti balneari: geniale. È anche un’occasione per ricordare che le “società partecipate” del comune sono un patrimonio della comunità e bisogna tifare per il loro successo: usiamo i mezzi pubblici come bus o metro e paghiamolo ‘sto biglietto!

L’idea è semplice e geniale: turisti e cittadini catanesi per andare al mare della Plaia non dovranno più impazzire per cercare la linea giusta del tragitto AMT, ma basterà individuare l’autobus trasformato in opera d’arte con le fattezze di un carretto siciliano per giungere a destinazione e ritornare all’inverso.

È una piccola cosa nel mare di problemi e fango che ci stanno sommergendo, ma un buon segnale che ci sono ancora angoli di efficienza ed inventiva in una pubblica amministrazione che ha bisogno più che mai di coraggio ed intraprendenza.

In occasione della stagione estiva 2019, l’AMT ha predisposto alcune iniziative per migliorare i servizi di trasporto pubblico diretti verso il mare ed, in particolare:

  • Potenziamento della linea D, che collega piazza Borsellino con gli stabilimenti balneari della plaja, con n°4 vetture programmate in servizio e frequenze medie inferiori al quarto d’ora;
  • Decorazione integrale tematizzata delle 4 vetture in servizio, nuove e climatizzate, per renderle maggiormente appetibili ed identificabili per l’utenza cittadina e straniera;
  • Accordi commerciali con numerosi stabilimenti balneari per la vendita di titoli di viaggio ed il contrasto dell’evasione tariffaria;
  • Iniziative promozionali con ingressi omaggio ai lidi aderenti legati ai biglietti amt acquistati ed obliterati.

L’AMT con l’amministrazione comunale ha quindi presentato alla città le livree decorate degli autobus che accompagneranno i catanesi ed i tanti visitatori presenti in città verso il nostro splendido litorale.

Già l’anno scorso la “nostra” rassegna WonderTime aveva donato il decoro di due bus ad opera dell’artista Ligama a cura del gallerista Checco Rovella con il contributo di Marco Magnano San Lio fondatore di TemporarYoung.

Adesso un’altra splendida opera che è stata donata all’Azienda, relativa ad una delle battaglie più famose dell’epopea epico-cavalleresca, la “Disfatta di Roncisvalle”, e che è stata “catapultata” dalle sponde di un carro siciliano alle fiancate di un autobus cittadino.

È l’opera di Alice Valenti, artista catanese famosa per le sue originali interpretazioni dell’iconografia siciliana e per le consolidate collaborazioni con famosi brand nazionali ed internazionali.

Alice Valenti, laureata a Pisa in Conservazione dei Beni Culturali, è uno straordinario talento ormai riconosciuto a livello internazionale e artista di grande generosità, sempre impegnata per il bene della città tanto da essere attivista del movimento cittadino Partecipa e del Centro Polifunzionale Midulla nel popolare quartiere di San Cristoforo a Catania. Ha compiuto il suo apprendistato pittorico nella bottega di carretti siciliani del Maestro Domenico di Mauro ad Aci Sant’Antonio, patrimonio dell’Umanità. Negli anni ha approfondito i molteplici aspetti dell’arte popolare per approdare ad una personale e ironica interpretazione del folklore e dei temi tradizionali siciliani.

Ha al suo attivo numerose collaborazioni nel campo dell’arredamento, della moda e del design, tra cui la realizzazione dei Frigoroferi d’Arte Smeg – D&G. Per il terzo anno consecutivo è autrice dell’etichetta Averna Magnum Limited Edition.

In bocca al lupo quindi alle donne e uomini di AMT: l’anno scorso in occasione di WonderTime 2018 abbiamo collaborato con questa partecipata per realizzare alcuni degli eventi della rassegna ed abbiamo conosciuto professionalità ed abnegazione per l’azienda e la città eccezionali, tra tutti l’ing. Antonio Condorelli che ha dato prova di far parte di quella schiera di pubblici dipendenti che interpretano correttamente il proprio ruolo, consapevoli di essere chiamati a risolvere i problemi dei cittadini e non a crearli.

Da qui si può ripartire, se poi aggiungiamo il contributo dell’Arte come fatto con a scelta di Alice Valenti, la strada è quella giusta.

Complimenti e speriamo bene.