quartieri

piazza-europa7

Allarme degrado nelle piazze catanesi, Campisi: “Il Comune ha fatto troppo poco”

SUD press torna sullo stato di salute delle piazze catanesi. Stavolta, è il vicepresidente della II municipalità Alessandro Campisi ad accendere i riflettori su piazza Del Carmelo, piazza Europa e piazza Iolanda. “Sulla carta, tantissime aree verdi, ma la maggior parte sono in condizioni disastrose”

Vandalismo e manutenzione insufficiente camminano a braccetto nel rovinoso degrado che sta investendo molte piazze della città. Fontane asciutte ridotte a contenitori per i rifiuti, arredo urbano distrutto e invaso da scritte, sono ormai un must dello scenario cittadino.

Questa volta a chiedere maggiore attenzione per le piazze catanesi è Alessandro Campisi, vicepresidente della circoscrizione Barriera-Canalicchio-Ognina-Picanello.

“In questi ultimi mesi molte strutture, frequentate da migliaia di persone come piazza Del Carmelo, piazza Europa e piazza Iolanda, sono finite al centro di tantissime segnalazioni che puntualmente sono arrivate nei nostri uffici municipali”, dichiara Campisi.

“Qualche intervento del comune ha portato all’eliminazione delle scritte in piazza Del Carmelo o alla pulizia della fontana di piazza Iolanda. Ma tutto questo non basta. Troppo poco è stato fatto: serve un piano generale di manutenzione straordinaria duraturo e radicale. In piazza Europa bisogna fare i conti con il teppismo, la distruzione dell’arredo urbano, l’invasione dei rifiuti e tutti gli altri comportamenti incivili che rende la zona pericolosa appena si fa buio. E’ fondamentale in questo contesto potenziare i controlli delle forze dell’ordine”.

Il vicepresidente della II municipalità, insieme alla consigliera Adriana Patella, “chiede al sindaco e agli assessori al ramo che tipo di interventi vogliono intraprendere per riportare il decoro, la pulizia e la sicurezza in queste piazza”.

“Sulla carta, le aree verdi sono tantissime ed i luoghi dove la gente può socializzare non mancano. Il problema è che la maggior parte di questi posti versano in condizioni disastrose perché vittime di vandali e perché, al loro interno, non vengono assicurati costanti interventi di manutenzione ordinaria”, continua il consigliere di quartiere lamentando il mancato ascolto dell’amministrazione centrale.

“La municipalità, nel corso di sopralluoghi e sedute itineranti, ha chiesto espressamente lavori continui e costanti a cadenza mensile. Non solo, già in passato avevamo lanciato la proposta di affidare piazza Iolanda, piazza Del Carmelo e piazza Europa alle associazioni di volontariato. Persone che qui possono assicurare un minimo di controllo”.

Secondo Campisi, però, si tratta di “proposte puntualmente inascoltate” da Palazzo degli Elefanti che, allo stesso modo, non ha mai dato riscontro sulle condizioni delle diverse fontanelle pubbliche presenti sul territorio. “Oggi questi impianti stanno sparendo e nessuno ci vuole dare risposte chiare in merito”. Il viaggio nel degrado continua.



Un commento

  1. cittadino

    Per le aree a verde siamo al … verde !!!
    Per la città … al profondo rosso.

I commenti sono chiusi.