È stata appena depositata la sentenza relativa ad una vicenda ancora non del tutto chiara sull’effettiva dinamica, in particolare sul numero degli aggressori che alcuni sospettano possano aggiungersi a quello reo confesso, il giovane di Picanello Orazio Di Grazia.

avv. Carmelo Calì

Luigi Licari

Il giudice Giancarlo Cascino ha superato le richieste della procura comminando all’imputato 4 anni e 10 mesi di reclusione, pena scontata per effetto del rito abbreviato, oltre al risarcimento che dovrà essere stabilito dal giudice civile ma accordando alla parte offesa, assistita dall’avvocato Carmelo Calì, una provvisionale di 8.000 euro oltre ai 1.800 per le spese legali.

L’ispettore Licari, presente alle udienze, non ha ancora ripreso le sue piene funzioni e continua la terapia riabilitativa.