lunedì - 01 maggio 2017

É APOTEOSI

Turismo: si apre la stagione e la città non è pronta per l’onda di visitatori

Passeggiando per le vie del centro si può benissimo notare come negli ultimi giorni Catania sia stata "invasa" dai turisti, ma la domanda sorge spontanea: la nostra città è davvero così aperta al turismo?

La coppia scoppia e i figli finiscono in mezzo: devastati.

25 Aprile Giorno della Consapevolezza dell'Alienazione Genitoriale, un fenomeno in continua crescita ma di cui, purtroppo, non si parla abbastanza. Cerchiamo di capire meglio di che si tratta con l'aiuto della psicologa Erika Galatà, sperando che possa essere d'aiuto a riflettere chi magari se ne trova coinvolto e facendosi assistere potrebbe evitare inutili esperienze dolorose che provocano danni indelebili.

Il caso ONG e le mele marce. Che votano.

Il Procuratore di Catania ha espresso il sospetto che dietro la attività di recupero dei migranti da parte di alcune ONG ci siano scopi ben diversi da quelli umanitari. Come osserva il mio amico Michele Lo Monaco in un intelligente post su Facebook, "Per supposizioni posso parlare io, non un Procuratore della Repubblica."

Amt, Enzo Bianco ammette: “Azienda in crisi”. Promessa di rilancio, sciopero sospeso

Una riunione al Comune per delineare il futuro dell'Azienda Metropolitana Trasporti. Il destino dell'Amt potrebbe intrecciarsi a quello di Circumetnea e BusItalia, prima però bisogna risanare i debiti, giugno il mese decisivo in un senso o nell'altro. Le promesse del sindaco Enzo Bianco: lo Stato stanzierà 60 milioni di euro diretti alle casse del Comune, e molti di questi saranno dirottati alla Partecipata mentre altri 7/8 milioni arriveranno dalla Regione Siciliana. Intanto via ai pagamenti del mese di aprile (soltanto) per i lavoratori. Poi buoni propositi in attesa di fatti concreti, già perché fino ad oggi è stato silenzio assoluto quello del primo cittadino per la sua Partecipata. Quantomeno oggi si è parlato di numeri e possibili, valide soluzioni. Il tempo dirà se saranno solo parole

Liquidata a tempo di record dal Comune la parcella dell’avvocato del sindaco Bianco

Il 6 aprile 2017 il comune di Catania riceve le fatture da parte dell'avvocato Giovanni Grasso, nominato come legale esterno. In meno di 20 giorni, con altrettante determine dirigenziali (di cui una datata 24 marzo 2017), il comune, nonostante gli innumerevoli problemi finanziari, provvede a liquidare la cifra stabilita, per un totale di "solo" 26.507,56 euro. Rispettato l0ordine cronologico dei pagamenti?

ADESSO É TENEREZZA

Niente candidatura alla Regione per Bianco? Renzi avrebbe risposto “Non ne parlo adesso”

Alla Regione Enzo Bianco non verrebbe più candidato. Ne avrebbe già mestamente preso coscienza il sindaco che sarebbe riuscito a contattare Matteo Renzi: ”Enzo, mettiti il cuore in pace. Fino a domenica sera parlo solo delle primarie. Della Sicilia semmai ne parliamo dopo” avrebbe fatto sapere l’ex premier tramite il plenipotenziario Guerini

Caos Amt: domani riunione dal sindaco ma venerdì 5 altro sciopero di otto ore

Il sindaco Bianco convoca i sindacati dei lavoratori al Comune per domani, sabato, al Comune. Intanto, ieri, arrivava la notizia dello stanziamento dei fondi da Palazzo degli Elefanti per i pagamenti degli stipendi per il mese di aprile. Ma i debiti dell'Amt da coprire sono ingenti, circa 60 milioni di euro e secondo indiscrezioni potrebbe anche arrivare la dichiarazione dello stato di crisi dell'azienda, mentre BusItalia sta alla finestra, si dice, pronta a rilevare la società

ONG-migranti, Giovanni Legnini (Csm): ”Di Zuccaro si occuperà Palazzo dei Marescialli”

Non si placano le polemiche dopo le dichiarazioni del procuratore di Catania Carmelo Zuccaro su Organizzazioni non governative (ONG) e migranti. Oggi l'Ansa riporta le parole di Giovanni Legnini, vice presidente del Consiglio superiore della Magistratura, che intende interpellare in merito il comitato di presidenza

I fedelissimi di Bianco scalciano contro Renzi e non lo votano

A poche ore dalle votazioni congressuali e mentre si alzano i muri dei vertici del PD all'ipotesi di candidatura del sindaco di Catania alla regione, i sentimenti dell'entourage di Bianco trovano voce in un post su FB della "consulente del sindaco per le materie attinenti al Distretto Sud-Est Sicilia e il relativo sviluppo territoriale economico-sociale e collaborazione interistituzionale" Federica Quattrocchi che poi è anche fidanzata dell'altro consulente, per il "marketing territoriale" Livio Gigliuto

Picanello, ennesimo parco vandalizzato tra viale Alcide De Gasperi e via Barraco

Dimenticato da tutti e in balia del nulla. La recinzione di ferro completamente distrutta, sporge pericolosamente verso il marciapiede. All'interno la vegetazione risucchia quello che resta del parco e sparsi tra i cespugli si trovano vecchi indumenti e spazzatura

In evidenza

Migranti: contatti diretti tra le Ong e i trafficanti della Libia, il procuratore Zuccaro lancia l’allarme

"Abbiamo evidenze che tra alcune Ong (Organizzazioni non governative ndr.) e i trafficanti di uomini che stanno in Libia ci sono contatti diretti... Il problema resta essenzialmente politico e i governi europei, non solo quello italiano, devono intervenire subito". Lo ha detto il procuratore della Repubblica di Catania Carmelo Zuccaro in un'intervista a La Stampa. Continuano quindi senza sosta le indagini della Procura di Catania nel tentativo di chiarire quali siano i legami che intercorrono tra le Ong e gli scafisti

Migranti, solo il 5% rifugiati politici. Pogliese: “L’Europa deve fare di più”

Appena il 5% delle persone arrivate in Sicilia appartengono alle nove etnie indicate dall'UE per il riconoscimento di rifugiato politico: questo il dato rilasciato dalla Commissione Libertà Civili, Giustizia e Affari interni del Parlamento Europeo. In particolare, su 8577 migranti solo 417 sono eritrei o siriani provenienti per lo più da paesi in stato di guerra. Il restante 95% sono migranti per motivi economici. "Le percentuali sono veramente imbarazzanti -afferma l'eurodeputato Salvo Pogliese- l'Europa deve fare di più per il ricollocamento degli immigrati sbarcati in Italia"

Emergenza migranti: Cooperativa Marianella Garcia, fiore all’occhiello dell’accoglienza

Ieri ci siamo occupati dell'aspetto diciamo "tecnico" sull'accoglienza dei migranti minorenni non accompagnati, sui costi e sulla trafila burocratica che questi devono affrontare per rifarsi una vita. Oggi vogliamo concentrarci su un altro lato della medaglia, su quello che succede in una struttura di secondo livello e sul come vengono smistati i minori stranieri non accompagnati. Per questo presentiamo l’esperienza di una delle comunità più note di Catania che si occupa di questo nel difficile quartiere di San Giorgio. Sudpress ha intervistato il presidente della cooperativa Giuseppe Scionti e una delle educatrici, Enza Giuliano

Migranti: un grosso giro di denaro dietro la disperazione dei minori non accompagnati

In una delle settimane più terribili per gli sbarchi, con migliaia e migliaia di disperati che giungono ogni giorno sulle nostre coste, molti dei quali non ce la fanno, è appena di ieri la notizia di cadaveri di bambini giunti ad Augusta e decine di minori non accompagnati, ci siamo chiesti: quanto costa la retta di un ragazzino in un centro di seconda accoglienza? Quali sono le procedure che deve seguire per costruirsi una nuova identità? La riposta è che dietro l'ingresso di ogni minorenne straniero si cela un giro di denaro che si aggira tra i 1350 e i 2280 euro al mese. Dopo un viaggio allo stremo delle forze ad attendere i giovani migranti mille difficoltà e percorsi burocratici molto lunghi

Rapporto YBT: il futuro dei giovani italiani è nell’imprenditoria

Un avvenire da imprenditori è la prima preferenza degli studenti pre-universitari italiani. È questo il primo dei risultati del Rapporto Young Business Talents, che ogni anno fotografa le tendenze professionali degli studenti liceali. La crisi dunque non frena gli entusiasmi e le aspettative dei giovani

Unicodacons vs Ersu: una “guerra” che divide anche gli studenti

Scoppia la polemica che sta sfociando in una sorta di "guerra" tra l'Unicodacons e l'Ersu di Catania che minaccia querele, sulla vicenda della casa degli studenti di via Oberdan: Sudpress ha raccolto pareri discordanti che creano quasi una spaccatura anche tra gli universitari, tra i sostenitori dell'una e dell'altra tesi

Caso Idonea: archiviate le posizioni di Bianco e Girlando

Il Gip Giancarlo Cascino ha deciso di archiviare la posizione di Enzo Bianco e Giuseppe Girlando sul caso Idonea. A renderlo noto un comunicato dell'Amministrazione in cui si afferma che "il comportamento del sindaco Bianco e del comune sono stati ritenuti "corretti" e rivolti all'interesse della collettività"

Vizzini elezioni amministrative 2017, il Movimento 5 Stelle schiera Salvatore Ferraro

Si apre ufficialmente anche lo scenario politico di Vizzini per le prossime amministrative che si terranno nel mese di giugno. Quali siano i futuri candidati sindaco della città al momento non è molto chiaro. Secondo alcune fonti però l'attuale primo cittadino, Marco Aurelio Sinatra, sembra essere pronto a presentare la sua candidatura al fine di aggiudicarsi così il secondo mandato consecutivo. Nella lista dei possibili candidati però, figura anche il nome di un altro ex primo cittadino, Giuseppe Li Volti, seguito da Vito Cortese e Maurizio Asta. In questo frangente però il Movimento 5 Stelle ha deciso di presentarsi ai cittadini di Vizzini, scendendo in campo con Salvatore Ferraro

Enel Cuore contribuisce alla riqualificazione del centro per anziani della comunità di Sant’Egidio

I locali del Centro polifunzionale per la popolazione anziana del Centro Storico sono stati inaugurati oggi nella sede della Comunità di Sant’Egidio, in Via Castello Ursino 4 a Catania, grazie al prezioso contributo di Enel Cuore

Cibali, per la metro “ci vorrà tempo, non è una questione di giorni”

Aspettando Cibali. Mentre la rinnovata metro catanese si appresta a compiere il primo mese di attività, la stazione del quartiere centrale della città non è ancora pronta per l'apertura. "Non è questione di giorni, ci vorrà tempo" ha ammesso Sebastiano Gentile, responsabile dei lavori. La gente aspetta con ansia, residenti e studenti in primis. E a proposito di studenti, trasporti pubblici e infrastruttura urbana... Ci accorgiamo che per i poveri ragazzi in arrivo dai paesi per andare a scuola o all'università muoversi per strada a piedi è una vera e propria impresa...

Ciancio: Giulia Bongiorno chiede il “non luogo a procedere”. Il Gup Pezzino rinvia la decisione all’1 giugno

Mario Ciancio Sanfilippo è accusato di concorso esterno in associazione mafiosa. "I collaboratori di giustizia non hanno fornito alcuna informazione utile circa ipotetici rapporti tra Ciancio e la mafia, ma solo pettegolezzi" ha affermato l'avvocato Giulia Bongiorno che oggi in aula al Tribunale, nel corso di una nuova udienza davanti al Gup, ha proseguito l’arringa difensiva del direttore ed editore del quotidiano "La Sicilia". Al termine il legale ha chiesto al Giudice Loredana Pezzino il non luogo a procedere. La prossima udienza si terrà giorno 1 giugno e forse già per quella data si avrà la decisione sull'eventuale rinvio a giudizio dell'editore. IL VIDEO DELL'INTERVISTA A GIULIA BONGIORNO

Ad un amico che sta combattendo.

Copertina

PATATRAC DEFINITIVO: “Presentato fuori termine il piano di riequilibrio”

Il 30 marzo 2017 la Corte dei Conti, Sezione Autonomie, ha sentenziato (su preciso parere inerente il comune di Giarre) che il termine perentorio del 30 settembre fissato dalla legge per l'approvazione dei piani di riequilibrio dei comuni non si riferisce alla data della delibera del consiglio comunale ma alla trasmissione al ministero. La delibera 40 del comune di Catania, che è un capolavoro di inadempienze, è stata pubblicata all'albo pretorio del comune solo il 6 di ottobre: ennesima frittata. E non a caso il piano di riequilibrio è sparito da sette mesi negli uffici del ministero (forse nel cassetto del direttore centrale del dipartimento Affari Interni e Territoriali dr. Gianluca Verde).

Discarica Tiritì Motta Sant’Anastasia: Il Parlamento Europeo incalza Regione Siciliana

La questione della discarica di Motta Sant'Anastasia, in contrada Tiritì, è arrivata fino all'Europarlamento, che incalzerà le autorità regionali siciliane per avere spiegazioni riguardo all'attuale situazione, per troppo tempo oggetto soltanto di dibattiti, promesse ma soprattutto disagi per i cittadini mottesi

Carta d’identità elettronica, dopo l’annuncio del 12 luglio 2016 ancora niente!

Tante parole e nessun fatto concreto. Come al solito. Era luglio dello scorso anno quando l’Amministrazione comunale proclamò un nuovo servizio al cittadino: l’arrivo della carta d’identità elettronica. ce ne eravamo già occupati lo scorso novembre, augurandoci che le cose cambiassero. ma siamo ad aprile 2017 e delle CIE neanche l’ombra. Questa volta il periodo di rilascio è previsto tra maggio e giugno. Speriamo di quest'anno!

Porto di Catania da riconsegnare a catanesi e turisti: tentativi, intenzioni e… i fatti?

Rivalutare il porto di Catania, tanto per i catanesi quanto per i turisti che approdano in città passando per questa struttura. Ci sono i presupposti per riuscire nell'impresa? Più che di porto abbiamo parlato di bunker, in passato. Vi abbiamo raccontato delle grandi difficoltà di accesso, dell'impossibilità di avvicinarsi con le automobili e anche, obiettivamente, delle criticità che andrebbe ad incontrare un turista uscendo dalla struttura portuale. Insomma, non parliamo di condizioni idilliache, tutt'altro. Negli ultimi tempi, il tentativo di riavvicinarsi alla città con la ridefinizione del waterfront e l'alleggerimento delle barriere di dogana. Oggi, inoltre, è "andata in scena" la prima giornata di servizi di accoglienza organizzata dalla rete Comuni Amici per i crocieristi della nave tedesca Mein Shiff con a bordo più di 4mila persone e aperta ai cittadini ma i passi da muovere sono ancora molti...

Nuovo collegamento aereo diretto tra Catania e Mosca con S7 Airlines

La tratta aerea operata dalla S7 Airlines, da Catania verso la capitale russa, sarà effettiva dal 27 Aprile 2017 e consentirà fino a 5 voli la settimana, con partenza dal capoluogo etneo alle ore 12:05, per giungere a Mosca alle 17:10. Il volo di ritorno invece dall'aeroporto moscovita di Domodedovo prevede il decollo  alle ore 08:00, con atterraggio a Fontanarossa alle 11:10 ora locale

Enfisema polmonare: Catania unico centro in Sicilia per riduzione del volume polmonare

"L'impatto sociale in termini di mortalità e disabilita dell'enfisema polmonare nel nostro Paese è enorme basti pensare che è la quarta causa di morte a livello mondiale -afferma il dottor Alberto Terminella, responsabile dell’unità operativa complessa di chirurgia Toracica dell’Azienda ospedaliera Policlinico-Vittorio Emanuele di Catania- non ancora non esiste una cura efficace nelle forme avanzate. Catania, è l'unico centro della Sicilia orientale e uno dei pochi in Italia, che consenta terapie specifiche per ridurre il volume polmonare senza rischi"

Sport, Parkour: l’arte di riscoprire il territorio e le capacità fisiche del proprio corpo

Anche in Sicilia, seppur a piccoli passi ma con tanto impegno e fatica, il parkour sta mettendo finalmente radici. A Catania è la Parkour Family Catania di Marco Senna a coinvolgere sempre più la città etnea, facendola riscoprire ai ragazzi, giovani e meno giovani che hanno deciso di scommettere su sé stessi e sulle proprie capacità

Francia al ballottaggio: ma Emmanuel Macron chi è?

E dunque né l’Isis né i lupi solitari che pure hanno insanguinato le vie i Parigi hanno vinto: nonostante tutto non sono riusciti a modificare il corso delle elezioni presidenziali francesi. Marine Le Pen, il grande spauracchio, di voti ne ha presi molti ma il prossimo 7 maggio andrà al ballottaggio con Macron e sarà sconfitta, esattamente come è successo a suo padre nel 2012.

Elezioni comunali 2017: Salvo La Delfa è il candidato sindaco 5 Stelle a Paternò

Salvo La Delfa, ingegnere di 35 anni, nato e cresciuto a Paternò, rappresenterà il Movimento 5 Stelle il prossimo 11 giugno, con un'idea precisa:"Nessuno dovrà essere lasciato indietro, si dovrà dare nuovamente dignità all'essere umano. Sono sceso in campo per dare un'alternativa ai miei concittadini, rispetto alla vecchia politica, fatta di dinosauri e volti noti. Parto dalla convinzione che sia fondamentale il rispetto delle regole, e che la politica sia al servizio della gente"

Paternò al voto: Anthony Distefano scende in campo con diverse liste al seguito

"Dare metodo alla politica paternese, facendo spazio ai giovani e praticando la cultura del fare, davvero". Secondo Anthony Distefano, candidato sindaco di Paternò per le Amministrative comunali di giugno intervistato da SudPress, questi sono gli ingredienti base per cambiare il paese

Elezioni amministrative 2017: a Paternò ricandidatura per il sindaco Mauro Mangano

Il professor Mauro Mangano, sindaco uscente, corre nuovamente per cercare la riconferma, sicuro di un fatto: "Non credo ci sarà alcun politico di nome a sostenermi; è improbabile perchè in 5 anni non ho mai fatto il sindaco se non per i cittadini e sono convinto che non ci sia più la necessità di avere legami feudali con certe personalità. Di conseguenza non essendomi dichiarato fedele e non amministrando sotto nessuno, i vari capi e padrini politici non si affideranno a me. Ho le mie idee e ho sempre militato senza obbedire"

Catania, in quali condizioni le strade? Siamo ancora in alto mare

Anche dopo le rassicurazioni da parte del Comune sulla manutenzione stradale continuano le segnalazioni di cittadini e automobilisti riguardo buche, crepe sull'asfalto e marciapiedi dissestati 

Il concorso al Garibaldi per primario di oncologia si complica

Ne abbiamo già parlato: la selezione è prevista per il prossimo 5 maggio. Ma, oltre a quanto già rilevato, si aggiunge un altro particolare.

Dario Eduardo Viganò racconta Papa Francesco a SudPress

Dario Eduardo Viganò è il Prefetto della Segreteria per la Comunicazione della Santa Sede e già direttore del Centro Televisivo Vaticano, una sorta di Ministro della Comunicazione della Santa Sede. E' lui ad offrire alcuni capisaldi interpretativi del modello comunicativo di Papa Francesco, e a rispondere alle domande di Sudpress dopo un seminario, promosso dalla collaborazione tra la Comunità di Sant'Egidio con il leader regionale Emiliano Abramo e l'Università di Catania, con i professori Giuseppe Vecchio e Salvatore Aleo, al quale ha preso parte anche Gaetano Zito, vicario della Diocesi per la Cultura 

Speciale

Cronaca

Eventi

Sport

Al voto

Login Digitrend s.r.l