lunedì - 29 maggio 2017

Caos Amt, non si placa la protesta. Sciopero e disagi in città

Lo sciopero, indetto dalle sigle sindacali Faisa-Cisal e Fast-Confsal guidate da Romualdo Moschella e Giovanni Lo Schiavo, ha avuto oltre il 95 % di adesione e proseguirà fino alle 18 di oggi. "Una storia infinita", quella dell'Amt, così è stata definita da Moschella. La protesta, tutt'ora in atto, ha portato il blocco dei mezzi pubblici in città, metropolitana a parte, con inevitabili disagi per la cittadinanza. "La dura protesta dovrebbe servire a smuovere le acque ormai stagnanti, per quella che è una vicenda che sembra non poter avere un giusto epilogo", afferma il sindacalista. Si attendono segnali concreti da parte dei vertici aziendali e dall'amministrazione comunale

ODA: ecco il giuramento violato dal CdA “ligure” che sta bloccando l’Ente

In base alle norme di diritto canonico, quando si assume un incarico in un ente ecclesiastico, i nominati sono tenuti a giurare sui vangeli secondo una formula di rito e persino a firmare una vera e propria professione di fede, a dimostrazione che i componenti del CdA erano perfettamente consapevoli della natura della fondazione ma adesso non riconoscono l'autorità della Chiesa e continua la confusione. Cresce la tensione tra i lavoratori, convocati per il 31 maggio dal prefetto di Catania.

Dopo Melania c’è Raffaella: per Bianco “The show must go on”

"La nostra città, rappresentata dal sindaco Enzo Bianco, sarà la protagonista di "Passione Italia/Festa Nazionale Italiana", un progetto di promozione culturale e turistica, che si svolgerà nella capitale spagnola dal 31 maggio al 4 giugno 2017. Madrina dell'evento sarà Raffaella Carrà". Così l'ufficio stampa del comune di Catania rende nota l'irrinunciabile sortita del primo cittadino nella capitale spagnola

É allarme droga e alcool tra gli adolescenti: VIETATO SOTTOVALUTARE!

Catania è invasa dalle droghe di tutti i tipi che vengono sequestrate persino nelle scuole. I rischi per la salute dei ragazzini sono altissimi ed i danni permanenti. La psicologa Erika Galatà fa un analisi del problema ed offre alcuni suggerimenti: far finta di niente non è la miglior soluzione per genitori ed insegnanti troppo indaffarati!

In evidenza

ODA, sindacato COBAS: “presidio permanente in prefettura”

Durissima la denuncia contenuta nella lettera destinata al prefetto di Catania: "Inasprimento dei rapporti nei confronti dei lavoratori, con continue vessazioni ed umiliazioni da parte dell’Amministratore Delegato rimosso, il blocco delle attività nel settore amministrativo anche a livello strutturale, la presenza autorizzata sempre dal summenzionato A.D. di vigilantes con l’incarico di impedire l’accesso ai posti di lavoro, il controllo dei locali e del personale con atteggiamenti e frasi intimidatorie." 

La storia di Laura Guardo, medico disabile licenziata in tronco da Alberto Marsella, amministratore dell’ODA

Incontrare la dottoressa Laura Guardo è un'esperienza forte ed una storia da raccontare, perché Catania ha gente fantastica, coriacea, coraggiosa e capace, che non si arrende davanti a niente e non deve essere oltraggiata da personaggi assurdi  e senza scrupoli che ancora dobbiamo capire cosa siano venuti a fare dalle nostre parti. Anzi, l'abbiamo capito benissimo!

ODA, sul caso interviene il notaio Carlo Saggio: “La natura di ente ecclesiastico non si può superare”

Registriamo giornalmente la crescente preoccupazione di lavoratori ed utenti per quanto sta accadendo all'Opera Diocesana Assistenza e consideriamo dovere di un giornale come il nostro, anche a rischio di annoiare, mantenere altissima l'attenzione su un caso che riguarda tutta la nostra comunità, chiedendo all'Opinione Pubblica di far sentire la propria voce. Abbiamo quindi anche chiesto una valutazione del contorno giuridico al notaio Carlo Saggio, che ha maturato una particolare esperienza nell'assistere enti ecclesiastici che operano nell'ambito del diritto italiano e ci ha chiarito alcuni presupposti fondamentali partendo da una valutazione: "L'ODA è un patrimonio della città di Catania e la Chiesa e le autorità hanno il dovere di preservarlo!" MA ALLORA PERCHÉ MAGISTRATURA E CONSERVATORE STANNO CONSENTENDO QUESTA PERICOLOSA CONFUSIONE?

ODA: l’amministratore revocato Marsella scassa le serrature e manda vigilantes armati

Quanto accaduto ieri 25 maggio negli uffici dell'Opera Diocesana Assistenza di Catania ha probabilmente superato ogni limite tollerabile. Alcuni dipendenti hanno sorpreso operai a manomettere le serrature degli uffici. Richieste spiegazioni hanno affermato di eseguire disposizioni di "Marsella", nominativo che corrisponde all'amministratore delegato revocato dal Vescovo di Catania in data 6 marzo 2017 ma che nel frattempo ha portato i libri in tribunale violando il giuramento di obbedienza alla Chiesa sottoscritto alla nomina. Lo stesso nominativo viene invocato dai vigilantes armati posti a presidio degli stessi uffici.  Durissima nota dei sindacati CISL e CGIL: "Instaurato stato di polizia nei confronti del personale. Le istituzioni non possono più attendere." Il Commissario Vescovile Landi: "Anche a me impedito l'esercizio delle funzioni, ho sporto denuncia." IN ESCLUSIVA IL VIDEO DELLO SCASSO DELLE SERRATURE E DELL'INTERVENTO DEI VIGILANTES ARMATI.

Pranzo con first ladies G7 archiviato, restano le polemiche

Alla fine il tanto discusso pranzo c'è stato, con buona pace dei cuochi etnei che si sono dovuti rassegnare di fronte alla decisione del sindaco Enzo Bianco che ha preferito presentare il menù dell'agrigentino stellato Pino Cuttaia piuttosto che ingaggiare loro

Super Camera di Commercio: La Conferenza Stato Regioni boccia la revoca dell’accorpamento

La Super Camera di Commercio del Sud-Est che prevede l'accorpamento di Catania, Siracusa e Ragusa si deve fare. Questo quanto stabilito nella riunione di oggi pomeriggio in Conferenza Stato-Regioni a Roma. L'organismo della Presidenza del Consiglio dei Ministri ha quindi bocciato la revoca del decreto che stabilisce l'unione, del settembre 2015, come invece richiesto dal Ministro Calenda in un nuovo decreto. ADESSO SI INSEDI SUBITO IL CONSIGLIO CAMERALE E SI RIPRISTINI LA LEGALITÁ!

Processo Li Destri, parla l’ex dirigente comunale: “Contro di me gravi falsità”

"Ho pagato e sto ancora pagando per aver fatto il bene del Comune e dell'Amministrazione. E oggi, mentre chi mi accusa ingiustamente va ancora a lavorare, non so se tranquillamente, io sono qui a difendermi da accuse mosse senza prove, dopo aver subito di tutto, dalle diffamazioni alle calunnie, alle intimidazioni con furti a casa e "avvertimenti". Ma non mi sono mai piegata, nonostante avessero voluto umiliarmi.  Dimostrerò che tutto ciò che dicono è falso". Lo ha detto l'ex responsabile della direzione Ecologia e Ambiente del Comune di Catania, Anna Maria Li Destri, nella nuova udienza del processo che si sta celebrando a suo carico dinnanzi al giudice Rosa Anna Castagnola con a latere Anna Maria Cristaldi e Barbara Maria Rapisarda. E subito dopo ha parlato a Sudpress dopo 4 anni di silenzio, in esclusiva, esponendo la sua versione dei fatti, gravissimi

Disastro Zona Industriale: Ugl chiede dimissioni del commissario Irsap

Scandalo alla Zona Industriale di Catania, con la Ugl che attacca: “Commissario Irsap si sveglia solo ora accorgendosi dei problemi. Gestione fallimentare, anche su ordinaria amministrazione. Si dimetta”! Non usano mezzi termini i vertici delle sigle sindacali che da tempo denunciano il pessimo stato dell'area nelle vicinanze della città. Ma Giovanni Musumeci, segretario generale dell'Ugl di Catania, intervistato, ha fatto il punto anche su altri scottanti temi, quali Multiservizi, Pubbliservizi e Città Metropolitana VIDEO INTERVISTA

Bianco pranza con Melania e aumenta l’IMU ai catanesi

Lo avevamo anticipato la scorsa settimana, ma adesso emergono i contenuti dell'ennesimo "piano di riequilibrio".  Oltre che scaricare come al solito i debiti di queste amministrazioni sulle generazioni future per i prossimi trent'anni,la giunta Bianco propone un piano sballato già in partenza:  per colmare un deficit di qualche milione non trova di meglio che proporre l'aumento dell'IMU. Ma il termine per l'aumento delle tariffe è scaduto il 31 marzo e per di più le aliquote sono già al massimo consentito dalla legge!

Copertina

Canili a Catania: troppe anomalie, le denunce degli animalisti

Dalla fine del 2012 al 2017 oltre 2 milioni di euro liquidati dal Comune di Catania all’ex Nova Entra, ora “Rifugio di Concetta”. Continue proroghe per soli due bandi. L’Altra Zampa: “Ai bandi partecipava sempre e solo la Nova Entra, poi si è proceduto con solo proroghe. Abbiamo anche denunciato il Comune per aver fatto una gara d’appalto per tenere 600 cani quando la legge regionale ne prevede un massimo di 400. Come si fa a creare un appalto con un numero diverso da quello previsto dalla legge?” 

Castel Di Iudica: nuda sui cartelloni, la consigliere si difende: “Attacco politico”

"C'è pilu pi tutti" sono le parole che accompagnano una foto personale del consigliere di Castel Di Judica, Lorena Grazia Mileti, rubata tempo fa e adesso affissa in giro per la città. "Un gesto volto a intimorire o forse zittire la mia attività politica da consigliere e che però ha colpito soprattutto il mio essere donna", dice amareggiata il consigliere

Sp Corso Ara di Giove, incidente per erba alta e la città metropolitana non risponde ai residenti

Da tempo i residenti della zona che congiunge Pedara e Nicolosi, denunciano la pessima visibilità per chi dalle traverse deve immettersi sulla strada provinciale, a causa delle erbacce alte e fitte cresciute ai lati. Le segnalazioni all'Urp della Città Metropolitana sono rimaste inascoltate, e così ieri mattina si è verificato un ennesimo grave incidente ad un giovane, per fortuna senza conseguenze a parte un enorme spavento. Ma chi di dovere cosa fa? Aspetta che ci scappi il morto?

Fontanarossa: investimenti da 95 milioni in 4 anni, analogo accordo in vista anche per Comiso

I lavori previsti all'aeroporto di Catania dovrebbero essere realizzati entro il 2020, per alcuni sono state già avviate le gare pubbliche. Gli interventi cominceranno entro qualche mese. Già quest'anno dovrebbe essere pronto il futuro Terminal C che attualmente ospita il centro agroalimentare polifunzionale e turistico. Il tutto darà una notevole boccata d'ossigeno all'economia con nuovi posti di lavoro. A breve sarà ripreso anche il bando indetto per la selezionare personale addetto alla sicurezza e all'accompagnamento delle persone a ridotta mobilità. Intanto l'Enac, con il dirigente Vergari, annuncia un analogo contratto anche per l'aeroporto di Comiso  PROGRAMMA INTERVENTI E VIDEO INTERVISTE

Vigili del Fuoco: sottopagati e ignorati: “vogliamo pari diritti degli altri corpi di polizia”

Sit in in tutta Italia oggi per i Vigili del Fuoco aderenti al sindacato Conapo per far valere i propri diritti in vista dell'approvazione del decreto di riforma del corpo, atto di Governo n.394. "Chiediamo al Governo di intervenire sulla grave disparità di retribuzione tra Vigili del Fuoco e gli altri corpi dello Stato. Non è più ammissibile uno stipendio che conta 300 € al mese in meno dei già sottopagati poliziotti!". LE VIDEO INTERVISTE

Museo Egizio a Catania: forse non lo vedremo mai

Si potrebbe dire, tutto "mummificato". Questo il termine più adatto, per restare in tema, a definire la querelle della sezione del Museo Egizio di Torino a Catania. Ad oggi, diversamente da quanto auspicato prima dall'assessore alla cultura Orazio Licandro a settembre 2016, e poi reclamizzato dall'amministrazione catanese solo 2 mesi e mezzo fa, il 31 gennaio, salvo poi essere smentiti clamorosamente dallo stesso ente torinese, il 21 febbraio, con poche lapidarie righe apparse sul proprio sito ufficialetutto tace, come affermato dallo stesso ufficio stampa del Museo torinese

Speciale

Cronaca

Eventi

Sport

Al voto

Login Digitrend s.r.l