domenica - 17 febbraio 2019

array(1) { [0]=> string(7) "Cronaca" }

“Il Futuro passa da quello che studiano i nostri ragazzi”

Oggi vogliamo aprire in maniera davvero inusuale, con la registrazione casalinga da tv con il cellulare di un messaggio ascoltato per caso e che si ritiene utile proporre. Il generale Giuseppe Governale, che Catania ha conosciuto bene essendo stato comandante provinciale dei Carabinieri e poi a capo del ROS, è stato ospite di Lilli Gruber per illustrare l'ultima monumentale relazione, 515 pagine, che ogni sei mesi la Direzione Investigativa Antimafia presenta al Parlamento. Per inciso, ampio spazio in questa relazione ai risultati conseguiti dalla DIA di Catania e Messina guidata dal Capo Centro Renato Panvino. Ma quello che ci ha colpito è il messaggio lanciato dal generale Governale, talmente dirompente nella sua ovvietà,  ancor di più se lanciato da un investigatore di questo livello: la pianta cresce dai suoi germogli e il sistema di formazione delle nuove generazioni in Italia rischia di essere il vero problema. Possibile che non si riesce a rendere attuale un insegnamento basilare? O piuttosto è semplicemente e drammaticamente fatto apposta? 

Asili nido: il comune pagherà due mensilità e lunedì riaprono

È una goccia nel mare dei problemi causati dalla criminale gestione amministrativa degli ultimi decenni del comune di Catania, ma qualche spiraglio sperando che si riesca quanto prima a tornare ad un minimo di decenza nei rapporti tra il comune ed i suoi creditori, almeno quelli legittimi. Tra questi certamente le migliaia di lavoratrici e lavoratori che lavorano per le cooperative sociali che prestano servizi nei vari ordini scolastici. A quelle degli asili nidi si devono mesi e mesi di arretrati e sono state ridotte alla disperazione. Adesso l'amministrazione pare abbia trovato risorse per pagare gli ultimi due stipendi correnti e gli asili potranno riaprire.

Acireale: il carnevale dei Vigili del Fuoco allocati in caserme “improponibili”

Il Carnevale è alle porte ed è arrivato il momento di prepararsi. Questo vale soprattutto per la città di Acireale, che è per tradizione teatro di festeggiamenti tra i più consistenti ed elaborati di tutta la Sicilia. E' anche per favorire queste manifestazioni che si è deciso di trasferire il campo base dei vigili del fuoco, allestito in seguito all'emergenza del sisma del 26 dicembre, in caserme che sono tutto meno che consone. A lanciare l'ennesimo allarme è Carmelo Barbagallo, vigile del fuoco e sindacalista per l'USB.

Caso Consiglio di Difesa, la replica dell’amministrazione Pogliese

La nota integrale del Comune di Catania in merito alla vicenda di cui abbiamo dato notizia in data odierna.

Arrestato latitante violento: era nascosto in un rudere tra gli scogli come un orco

L’uomo era stato condannato dai giudici della Corte di Appello di Catania ad 8 anni di reclusione per violenza sessuale aggravata e maltrattamenti in famiglia e dal giorno della sentenza era latitante. I Carabinieri hanno però scoperto il suo singolare nascondiglio, cioè una spelonca in mezzo alla vegetazione nella zona della "Timpa" tra Acireale e Santa Maria La Scala

Inquinamento zona ionica: il sindaco di Mascali chiede che si faccia luce sulla questione

Mancano ancora diversi mesi all'estate, ma in Sicilia anche un po' prima, è possibile godere delle spiagge e del sole e, temperature permettendo, fare anche qualche bagno. Per questo e altri motivi, il sindaco di Mascali, paesino della costa ionica, Luigi Messina chiede spiegazioni alla Guardia Costiera di Messina e alle autorità competenti affinché si affronti per tempo il problema dell'inquinamento marittimo che da anni affligge la sua comunità ma non solo

Guardia di Finanza: sequestrato patrimonio da 520.000 euro per evasione fiscale

Altro enorme patrimonio, composto da beni e denaro, sequestrato dalle fiamme gialle per evasione fiscale. In questo caso i destinatari del provvedimento sono le aziende pubblicitarie di Bronte "Kronos Pubblicità S.R.L.", e "Kronos Pubblicità di Schilirò Eugenio". La prima è rappresentata dalla moglie di Schilirò, Nicolina Barbagiovanni, mentre la seconda è una ditta individuale. I coniugi sono accusati per i reati di utilizzo di fatture false e dichiarazione fraudolenta

Vito Branca scrive a Felice Lima: “Il senso del dovere del cittadino argine ai cattivi governi…”

L'avvocato Vito Branca , presidente di Riscossione Sicilia e recentemente insignito dal Capo dello Stato della massima onorificenza della Repubblica, dà seguito all'intervento che abbiamo riportato del giudice Felice Lima offrendoci una significativa ed efficace ricostruzione storica che conferma come noi italiani non siamo stati nel tempo "brava gente", ma potremmo esserlo e gli esempi non ci mancano. Anche per i nostri governi. (PDR)

“Pupi di pezza” intercettati : “Non abbiamo stimato il rischio della Procura”

Un lavoro intenso quello della Guardia di Finanza catanese, che continua a portare allo scoperto un sistema di illeciti che si nutre dell'inadeguatezza del sistema malato della riscossione dei tributi.

Operazione ‘Pupi di Pezza’: il commento del Sindaco Pogliese

"Sono dispiaciuto e amareggiato per la vicenda giudiziaria che investe mio padre per la sua attività professionale, nota e apprezzata a Catania e in Sicilia. Per antica tradizione familiare e culturale, ho sempre riposto la massima fiducia nella magistratura a cui è rimessa ogni valutazione sulle accuse mosse.  Con altrettanta convinzione sono sicuro che mio padre, di cui ho sempre ammirato l’adamantina condotta di professionista e di genitore, saprà dimostrare la sua totale estraneità ai fatti che gli vengono contestati, riguardanti lo svolgimento di alcuni incarichi di consulenza dello studio professionale che dirige da cinquanta anni senza che alcuna ombra ne abbia mai offuscato l’operato." Questo il commento del Sindaco Salvo Pogliese dopo i fatti odierni che hanno portato agli arresti domiciliari, tra gli altri, del padre, il commercialista Antonio Pogliese.

Catastrofe in arrivo: con le Autonomie differenziate il Sud rischia di diventare una  “riserva indiana”

Tra due giorni, il 15, comincerà a prendere consistenza il progetto che spaccherà definitivamente l'Italia assecondando le pretese egoistiche delle "regioni ricche" Lombardia, Veneto ed Emilia Romagna che rivendicano un'autonomia fiscale che cancellerà alcuni principi fondanti l'unità nazionale. Sia chiaro, loro fanno bene ad approfittare del fatto che le regioni del Sud sono rappresentate, a tutti i livelli, da emeriti incapaci. Discorso complesso che proveremo ad approfondire stimolando un dibattito che ci sembra irresponsabilmente silenziato da chi dovrebbe opporsi a questo disegno di ulteriore impoverimento delle regioni svantaggiate: e la Sicilia è l'ultima delle regioni europee! Ma che fine hanno fatto gli intellettuali siciliani? Possibile che nessuno riesca più ad assumere una posizione in questa regione? Bah, comunque per quello che si può noi l'avviso lo lanciamo con il direttore di SudStyle Aldo Premoli che "da lombardo" da una lettura forse più consapevole di noi "indigeni" dei danni che ne arriveranno: e ci mancava solo questo...Tanto per dire: "Noi di questa ennesima porcata ci eravamo accorti!" (PDR)

Blitz della Guardia di Finanza: coinvolti noti professionisti catanesi

Con un comunicato delle 7,25 la Procura della Repubblica ha dato annuncio della conferenza stampa indetta per le 10.30 in cui verranno resi noti i dettagli di un altra importante operazione della Guardia di Finanza di Catania che ha smantellato un'associazione a delinquere finalizzata a compiere vari reati economici: 11 misure restrittive. IN AGGIORNAMENTO

Congresso regionale SIN: l’importanza di conoscere il cervello

La protezione di quest’organo inizia già dalle attività quotidiane e da buone abitudini. Secondo i dati Oms il decadimento cognitivo colpisce in Italia 1 milione di persone, 46,8 nel mondo, con rischio aumento a causa del progressivo invecchiamento della popolazione mondiale. Ictus e malattie neurodegenerative le altre cause invalidanti. Il segretario Bramanti: “E’ importante correggere i fattori di rischio”. Progressi nelle terapie.  

Camera di Commercio SudEst, associazione VUSSIA: “Commissariare prima che sia troppo tardi”

L'approvazione del bilancio di previsione 2019 della Camera di Commercio riunita Catania-Ragusa-Siracusa con un fortissimo disavanzo di 7,5 milioni e forti preoccupazioni per il futuro sta scatenando una ridda di reazioni, più o meno composte. Di certo la situazione è molto complessa e merita di accendere più di un faro, soprattutto in considerazione che sullo sfondo aleggia la madre di tutte le operazioni: la vendita dell'aeroporto di Catania che, chissà perché, è finito ad essere controllato totalmente da questa Camera di Commercio e dalla sua governance pro tempore. Una circostanza che merita grande attenzione. E infatti, dopo l'intervento del CODACONS ed in attesa della conferenza stampa convocata per il 14 dal presidente della Camera Agen, proprio sul tema della vendita di Fontanarossa interviene Claudio Melchiorre dell'associazione Vussia e Movimentomec che senza mezzi termini chiede di "Commissariare subito Camera Sud Est per tutelare aeroporti Catania e Comiso".

Felice Lima ha detto: “Non siamo un popolo di brave persone governate male, siamo un popolo di mentecatti…”

Questo pomeriggio Giuseppe Giustolisi, giornalista de Il Fatto Quotidiano, ha riportato su FB una frase pronunciata dal giudice catanese Felice Lima nel corso del suo intervento alla presentazione del libro "Il Patto Sporco". Una frase che descrive come una sciabolata quello che siamo, quello che dovremmo riuscire a non essere se vogliamo recuperare un minimo di dignità e qualche possibilità di non doverci vergognare troppo con i nostri figli.

Sant’Agata, mons. Zito: “A Catania non mancano i Pilato che rifiutano la verità e i Quinziano che violentano la dignità degli altri”

Mons. Zito, Vicario Episcopale per la Cultura dell'Arcidiocesi di Catania, non e nuovo a riflessioni che sono veri e propri scossoni per i devoti e non solo. Questa è quella che ci siamo persi lo scorso 6 febbraio a causa dell'annullamento della salita di S.Giuliano

Basket, impresa Alfa Catania: Viola R.Calabria domata 88-82

Al PalaCatania gli alfisti di coach Guerra, trascinati da un sontuoso Georgi Sirakov, superano la temibile formazione della Viola Reggio Calabria con il punteggio di 88-82

Anche la super Camera di Commercio del Sud Est verso il dissesto?!

A leggere i documenti contabili che alleghiamo in calce parrebbe proprio di si. E ci mancava solo la Camera di Commercio del Sud Est a dare pensieri, che già tra l'altro c'ha messo oltre un anno ad approvarsi lo statuto, segno che gli equilibri interni sono alquanto ballerini. Bisogna anche dire che si saprebbe davvero poco di quel che fanno alla Camera di Commercio (e cosa fanno non si capisce, a parte pagare migliaia di euro per una letterina: ne parleremo) se non ci fosse il CODACONS che ogni tanto batte un colpo con qualche denuncia. Stavolta l'associazione dei consumatori segnala la grave crisi emersa dalla lettura dei documenti contabili appena approvati dal Consiglio Camerale, peratro con parecchi consiglieri, anche di peso, clamorosamente assenti.  

– 2 giorni all’inizio del “Processo Lombardo”: il ruolo del “collaboratore” Tuzzolino

Inizia mercoledì 13 febbraio il processo d'appello per concorso esterno in associazione mafiosa all'ex presidente della regione siciliana Raffaele Lombardo che la Cassazione ha imposto di rifare. E sarà tutto da seguire...

Loro si scannano e intanto il nostro Bellini chiude!

Con tutto il resto che stanno distruggendo, ovviamente. La gara a chi è più incapace tra precedente ed attuale maggioranza è proprio appassionante. Davvero imbarazzante assistere a polemiche che dimostrano soltanto come non vi sia alcuna possibilità di sopravvivenza. Finché tutta questa gente non se ne tornerà a casa!

In evidenza

A Le Zagare un omaggio a Sant’Agata e all’amore dei catanesi per la Patrona. 

Un evento che supera i confini cittadini a testimoniare la passione di un’intera popolazione per Agata, simbolo della forza e della fede. Si svolgerà domani sabato 16 e domenica 17 febbraio 2019 presso il Parco Commerciale Le Zagare di San Giovanni La Punta, “Sant’Agata Duci d’Amuri", un evento straordinario che intende omaggiare la santa Patrona esponendo il busto reliquiario in scala 1:1 realizzato in ceramica fredda custodito da sempre all’interno della chiesa di Sant’Agata la Vetere. Insieme al busto, saranno esposti anche oggetti del Culto Agatino, una perfetta miniatura del fercolo e delle candelore e numerosi manoscritti.

Secondo modulo dei corsi di Comunicazione YMCA-SUD

Prosegue l'impegno congiunto del nostro gruppo editoriale che con la Fondazione YMCA Italia Onlus  sta organizzando corsi di Comunicazione e Social Media Marketing, con lo scopo di dotare i propri assistiti e collaboratori degli strumenti necessari per comunicare al meglio la propria attività e le rispettive mission.

Copertina

Speciale

Cronaca

Eventi

Sport

Al voto

Login Digitrend s.r.l